GRECIA-TURCHIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Grecia-Turchia: ministro Esteri Dendias, Ankara smetta di violare sovranità di Cipro (3)
 
 
Atene, 09 set 16:44 - (Agenzia Nova) - Nei giorni scorsi il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha dichiarato che se Ankara non riceverà sufficiente sostegno internazionale, potrebbe essere costretta a riaprire la rotta verso l’Europa per i rifugiati siriani. Erdogan ha ribadito che la Turchia è determinata a realizzare una “zona di sicurezza” nel nord-est della Siria in collaborazione con gli Stati Uniti entro la fine del mese di settembre, ma è anche pronta ad agire da sola se necessario. A quel punto, ha spiegato il capo dello Stato, l’obiettivo di Ankara è di trasferire nella “zona di sicurezza” almeno un milione di rifugiati siriani sui 3,65 attualmente ospitati in Turchia. Un “fardello” che, in ogni caso, il paese “non è in grado di gestire da solo”: la Turchia “non ha ricevuto il sostegno necessario dalla comunità internazionale” e “sarà costretta ad aprire le porte”. (Gra)
ARTICOLI CORRELATI
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..