NIGERIA
 
Nigeria: Croce Rossa, almeno 22 mila persone disperse nel nord-est da inizio insurrezione Boko Haram
 
 
Abuja, 12 set 16:20 - (Agenzia Nova) - Quasi 22 mila nigeriani risultano dispersi nel nord-est della Nigeria dall’inizio dell’insurrezione di Boko Haram. È quanto reso noto oggi dal Comitato internazionale della Croce Rossa (Cicr) in un comunicato pubblicato sul suo sito web, secondo cui si tratta del numero più alto di persone scomparse registrate presso l’organizzazione rispetto a qualisasi altro paese. Secondo il comunicato, quasi il 60 per cento dei dispersi nigeriani erano minorenni al momento della scomparsa. “Il peggior incubo di ogni genitore non è sapere dove si trova il proprio figlio. Questa è la tragica realtà per migliaia di genitori nigeriani, che vivono l'angoscia di una costante ricerca. Le persone hanno il diritto di conoscere il destino dei loro cari e bisogna fare di più per evitare che le famiglie vengano separate”, ha dichiarato il presidente del Cicr, Peter Maurer, al termine di una visita di cinque giorni in Nigeria. L'offensiva di Boko Haram è iniziata nel 2009 e da allora si è allargata anche ad altri paesi del bacino del lago Ciad. Secondo stime governative, dal 2009 ad oggi gli attacchi del gruppo terroristico in Nigeria hanno provocato circa 30 mila vittime e costretto circa 2,6 milioni di persone ad abbandonare le loro abitazioni. Nonostante la contro-offensiva lanciata dalle forze militari della regione il gruppo continua a condurre attacchi, prendendo di mira soprattutto i civili. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..