SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Burkina Faso, al via sabato vertice Cedeao e G5 Sahel su protezione civili da terrorismo
 
 
Ouagadougou, 12 set 15:45 - (Agenzia Nova) - E' attesa sabato a Ouagadougou, in Burkina Faso, l'apertura del vertice straordinario sul terrorismo convocato dalla Comunità economica degli stati dell'Africa occidentale (Cedeao) e dal G5 Sahel (che comprende Burkina Faso, Mali, Mauritania, Niger e Ciad). Intenzione dell'incontro, al quale sono chiamati ad intervenire i capi di Stato e di governo della regione, è quella di cooperare per la "protezione dei civili dall'insicurezza nel Sahel". I civili, si legge nel testo di appello citato dall'agenzia di stampa "Apa", "sono le prime vittime di conflitti nel Sahel, colpiti come sono da una crisi umanitaria senza precedenti" e costretti ad abbandonare le loro case per sopravvivere: in un anno, riferiscono le organizzazioni firmatarie del comunicato, il numero di sfollati nella regione di confine tra Niger, Burkina Faso e Mali è aumentato di cinque volte. In Burkina Faso le stime prevedono che oltre 300 mila persone saranno costrette a sfollare entro la fine dell'anno, mentre in Mali oltre ai 310 mila sfollati e rifugiati ufficialmente registrati, 920 scuole sono rimaste non funzionanti alla fine dell'anno scolastico 2018-2019 nelle regioni colpite dalla crisi. Cedeao sottolinea che nonostante le varie misure messe in atto dagli Stati della regione, "la situazione della sicurezza continua a peggiorare", causando un notevole aumento delle esigenze umanitarie nel 2019, quando 13 milioni di persone hanno attualmente bisogno di assistenza. Alle esigenze alimentari croniche si aggiunge il bisogno di servizi igienico-sanitari, alloggi, salute, protezione ed educazione. Si richiede quindi con forza che tutte le comunità siano coinvolte nella ricerca di soluzioni al conflitto, "dando uguale peso a uomini, donne e giovani, nel rispetto dei loro diritti". (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..