NIGERIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Nigeria: violenze xenofobe in Sudafrica, rimpatriate le prime 178 persone
 
 
Abuja, 12 set 10:08 - (Agenzia Nova) - Un primo gruppo di 178 cittadini nigeriani in fuga dalle violenze xenofobe in Sudafrica è stato rimpatriato nella città di Lagos. Lo riferisce il quotidiano “Premium Times”, secondo cui inizialmente era previsto l’imbarco di 313 persone, tuttavia un ritardo nel processo di check-in e ha fatto sì che solo 178 salissero a bordo del volo messo a disposizione dal governo nigeriano. Un secondo volo decollerà oggi verso Johannesburg per recuperare gli altri. Le 178 persone sono state le prime di circa 640 che hanno dichiarato di voler tornare a casa a seguito dell'ondata di violenza anti-immigrati nelle città di Pretoria e Johannesburg. Lunedì scorso il presidente Muhammadu Buhari ha chiesto l'immediata evacuazione volontaria di tutti i nigeriani che intendono tornare a casa. Il governo nigeriano ha precisato da parte sua che non offrirà aiuto finanziario ai suoi concittadini residenti in Sudafrica che hanno chiesto di essere rimpatriati, come riferito alla stampa dal presidente della Commissione della diaspora nigeriana Abike Dabiri, il quale ha tuttavia precisato che il suo ufficio continuerà ad offrire certificati di viaggio di emergenza a tutti i nigeriani con documenti scaduti. Dabiri ha inoltre chiesto al governo sudafricano di pagare un risarcimento a tutti i nigeriani colpiti dai disordini. In Sudafrica le violenze contro stranieri hanno provocato finora 12 morti e diversi feriti, oltre che danni alle imprese sudafricane con filiali in Nigeria, mentre un totale di 300 persone sono state arrestate. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..