USA
 
Usa: condannata la donna cinese che entrò illegalmente nel resort Mar-a-Lago di Trump
 
 
Washington, 11 set 23:45 - (Agenzia Nova) - Yujing Zhang, la donna cinese arrestata per essere entrata illegalmente nel resort di Mar-a Lago in Florida del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, all'inizio di quest'anno, è stata ritenuta colpevole e attende ora di conoscere la pena che dovrà scontare. Secondo quanto riportato dai media statunitensi, dopo un processo di due giorni a Fort Lauderdale, in Florida, Zhang è stata dichiarato colpevole di essere entrata illegalmente in un edificio riservato e di aver rilasciato false dichiarazioni a un ufficiale federale. Zhang dovrebbe essere condannata a novembre e potrebbe scontare fino a sei anni di carcere in un penitenziario federale degli Stati Uniti. Zhang è stata arrestata il 30 marzo dopo aver dichiarato a un agente dei servizi segreti di guardia a Mar-a-Lago che era lì per usare la piscina. Una volta all'interno dell'elegante resort di Palm Beach, ha detto a una receptionist che era lì per scattare foto per un evento delle Nazioni Unite. I pubblici ministeri hanno riferito che Zhang sapeva che l'evento era stato cancellato. La donna portava con sé un passaporto cinese e una chiavetta usb che trasportava un malware. (Was)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..