LIBIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Libia: a gennaio il primo incontro Sarraj-Haftar, tensione Misurata-Tobruk alle stelle (3)
 
 
Tripoli, 30 dic 2016 14:53 - (Agenzia Nova) - Durante il suo soggiorno in Algeria, il comandante militare libico "rinnegato" - fedelissimo di Gheddafi poi fuggito negli Stati Uniti dopo una disastrosa spedizione militare in Ciad - ha incontrato diversi funzionari algerini, come il primo ministro Abdelmalek Sellal e il ministro per gli Affari del Maghreb, l'Unione africana e la Lega araba, Abdelkader Messahel. Le autorità algerine hanno sempre ribadito la ferma opinione che l'unica alternativa alla crisi libica sia attraverso il dialogo. L'Algeria - il cui apparato pubblico è dominato dai militari proprio come l'Egitto, grande sponsor di Haftar - potrebbe giocare un fondamentale ruolo di mediazione tra la componente "laica" e fondamentalmente anti-islamista di Tobruk e il governo di accordo nazionale di Tripoli, sostenuto dalle Nazioni Unite ma legato anche alla Fratellanza musulmana. Una curiosità: secondo il quotidiano panarabo "Al Arabi Al Jadid" con sede a Londra, le autorità algerine si sono rifiutate di ricevere Haftar in uniforme militare, imponendo al comandante libico di rimanere in abiti civili per non dare un'interpretazione sbagliata della posizione algerina, a favore della pace in Libia ma senza prendere le parti di Tobruk. (segue) (Lit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..