INDIA
 
India: è morto l’ex ministro delle Finanze Arun Jaitley
 
 
Nuova Delhi, 24 ago 09:36 - (Agenzia Nova) - L’ex ministro delle Finanze dell’India Arun Jaitley è morto oggi a Nuova Delhi all’eta di 66 anni. Lo ha reso noto un comunicato stampa dell’All India Institute of Medical Sciences (Aiims), dove era ricoverato dal 9 agosto. Jaitley è stato al governo fino a maggio, quando ha annunciato che non avrebbe fatto parte del secondo esecutivo guidato da Narendra Modi per motivi di salute. L’anno scorso aveva subito un trapianto renale, intervento che lo aveva costretto ad annullare alcuni impegni internazionali e a lavorare da casa per il periodo della convalescenza. Quest’anno, tra gennaio e febbraio, ha trascorso diverse settimane negli Stati Uniti per accertamenti e terapie, secondo indiscrezioni della stampa indiana a causa di un sarcoma dei tessuti molli.

Il politico era membro del Consiglio degli Stati, la camera alta, ed era una delle figure più autorevoli del Partito del popolo indiano (Bjp). Era stato tra i primi a intuire le potenzialità di Modi, che a sua volta riponeva una grande fiducia in lui. Da ministro delle Finanze ha gestito le principali riforme economiche del governo Modi: la demonetizzazione, alla fine del 2016 – la messa fuori corso delle banconote da 500 e 1.000 rupie per contrastare l’evasione fiscale e la contraffazione e incoraggiare i pagamenti senza contante – e l’introduzione, nel luglio del 2017, dell’imposta centrale sui beni e i servizi (Gst), che ha sostituito l’Iva e altre tasse applicate dai singoli Stati. (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..