EGITTO
Mostra l'articolo per intero...
 
Egitto: stretta del governo su Ong e mezzi d'informazione in un momento "d'emergenza" per il paese (4)
 
 
Roma, 31 mag 2017 17:15 - (Agenzia Nova) - Secondo Sherif el Sebaie, esperto di diplomazia culturale consultato da "Agenzia Nova", sia la ratifica della legge sulle Ong che la chiusura dei siti web vanno lette nel contesto della difficile situazione interna egiziana. “La legge ratificata dal presidente al Sisi è la prosecuzione di una strada già seguita dal governo egiziano dai tempi di Hosni Mubarak (il deposto capo dello Stato) – spiega el Sebaie – e in un certo senso dal Consiglio supremo delle forze armate dopo la sua deposizione. La stessa cosa è successa anche dopo la deposizione del presidente Mohammed Morsi (esponente dei Fratelli musulmani). E’ una delle misure che hanno sempre caratterizzato la politica interna egiziana, ossia quella del controllo e della supervisione delle attività delle Ong, soprattutto quelle che ricevono dei finanziamenti dall'estero”. Secondo el Sebaie, “alla luce della situazione attuale nel paese e del contesto internazionale è ovvio che ci sia stato un inasprimento di questo strumento legislativo. Soffiare sul conflitto sociale e aizzare l’opinione pubblica facendola scendere in piazza – continua l’esperto – espone l’Egitto a dei grossi rischi”. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..