SUD SUDAN
Mostra l'articolo per intero...
 
Sud Sudan: sempre più in salita il processo di pace, Usa minacciano sospensione programma di assistenza (6)
 
 
Giuba, 10 mag 2018 17:45 - (Agenzia Nova) - Ciò di cui abbiamo bisogno come governo è l'incoraggiamento da parte delle autorità regionali, dell'Autorità intergovernativa per lo sviluppo (Igad) e dei membri della comunità internazionale”, aveva controbattuto il portavoce del ministero degli Esteri sud sudanese Mawien Makol. Parlando in precedenza al Consiglio di sicurezza dell'Onu, anche l’ambasciatrice degli Stati Uniti presso le Nazioni Unite, Nikki Haley, aveva affermato che “è arrivato il momento di riconoscere la dura realtà, ovvero che i leader del Sud Sudan non stanno semplicemente deludendo la loro gente, ma la stanno tradendo”. Le dichiarazioni della Haley erano state fortemente criticate dal governo di Giuba che le ha definite “oltraggiose”. Parlando all’emittente locale “Radio Eye”, il portavoce del governo Ateny Wek Ateny aveva definito le dichiarazioni della Haley “un insulto al popolo del Sud Sudan” che ha eletto i propri leader. “Si tratta di una dichiarazione oltraggiosa volta ad aggredire e a screditare il presidente di un altro paese, oltre che un insulto al popolo del Sud Sudan, che non avrebbe potuto eleggere chi non è adatto a governare il paese”, aveva detto il portavoce. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..