SIRIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Siria: portavoce militare Usa, accordo tra Ankara e forze curde per tregua nel nord (4)
 
 
Ankara, 30 ago 2016 16:48 - (Agenzia Nova) - La Turchia aveva posto invece come condizione per interrompere gli attacchi contro le milizie curde che queste si ritirassero a est del fiume Eufrate. “Le Ypg devono ritirarsi sulla sponda orientale dell’Eufrate il prima possibile. Finché non lo faranno resteranno un nostro obiettivo”, ha dichiarato ieri il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu. Secondo Cavusoglu nelle aree in cui sono attive le milizie Ypg si è assistito ad azioni di pulizia etnica, anche contro la stessa popolazione curda contraria alla visione dei guerriglieri. Il ministro degli Esteri turco ha inoltre denunciato azioni di pulizia etnica nella città di Manbij, nel nord est della Siria, a circa 20 chilometri da Jarabulus. Manbij è stata riconquistata i primi di agosto dalle Forze democratiche siriane, milizia curdo araba appoggiata dagli Stati Uniti. (Tua)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..