SERBIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Serbia: concluso Summit economico di Belgrado, focus su integrazione Ue e crescita (13)
 
 
Belgrado, 09 giu 2015 19:00 - (Agenzia Nova) - “Chi investirà? A quali condizioni? Le aziende russe sono in linea di principio pronte a partecipare alla soluzione dei problemi che si possono presentare”, ha detto Cepurin. La Serbia, ha infine osservato l’ambasciatore, non ha mezzi propri sufficienti per costruire il gasdotto sul suo territorio. Il paese, ha aggiunto, non ha neppure un grande consumo di gas, poiché questo è pari a poco più dell’1 per cento dell’ammontare totale delle forniture russe in Europa. Il vantaggio della Serbia, ha concluso, è quello di poter utilizzare le aziende costituite in joint venture per il progetto South Stream e la loro esperienza, tenendo conto del fatto che buona parte dei lavori erano già stati realizzati. (segue) (Seb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..