UE
 
Ue: Schulz (SpD), scandalo Strache avrà effetti negativi su nazionalisti alle europee
 
 
Berlino, 20 mag 12:00 - (Agenzia Nova) - Lo scandalo che ha travolto Heinz-Christian Strache, ormai ex vicecancelliere dell'Austria ed ex presidente del Partito della libertà austriaco (Fpo), portandolo a rassegnare le dimissioni da entrambi gli incarichi il 18 maggio scorso, potrebbe avere effetti negativi sui partiti della destra populista e nazionalista alle elezioni europee del 23-26 maggio. È quanto sostiene Martin Schulz, esponente del Partito socialdemocratico tedesco (SpD) e presidente del Parlamento europeo dal 2014 al 2017. In un'intervista rilasciata oggi al quotidiano tedesco “Neue Osnabruecker Zeitung”, Schulz afferma che, dopo lo scandalo dell'ex leader della Fpo, alle europee, “gli elettori vedranno ancora meglio con chi hanno a che fare quando trovano sulla scheda elettorale i nomi” dei candidati nazionalisti, da Strache al capo della Lega, il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno Matteo Salvini, a Joerg Meuthen, copresidente di Alternativa per la Germania (AfD), partito di destra che raccoglie consensi anche tra gli ambienti estremisti. Per Schulz, lo scandalo che ha incastrato Strache è “simbolo della mancanza di responsabilità dei partiti della destra populista al governo”. Alle elezioni europee, evidenzia Schulz, vi è quindi “la possibilità di presentare a questi partiti il conto che meritano”. (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..