LIBIA
 
Libia: tre militari morti in esplosione autobomba a Bengasi
 
 
Tripoli, 27 ago 2016 11:32 - (Agenzia Nova) - Tre militari libici sono rimasti uccisi ieri sera nel tentativo di bloccare un'autobomba diretta contro una postazione dell'esercito nel quartiere Ganfouda di Bengasi. Nell'esplosione sono rimasti feriti altri dieci militari dell’autoproclamato Esercito libico (Lna) guidato dal generale Khalifa Haftar. L'attacco è avvenuto dopo che nei giorni scorsi l'Lna ha preso il controllo della città di Qawarsha, una delle roccaforti più importanti dei combattenti dello Stato islamico (Is) a sud-ovest di Bengasi. Il colonnello Ahmad al Musmary, portavoce dell’Lna, ha detto inoltre, nel corso di una conferenza stampa che si è svolta il 24 agosto, che l’aviazione ha condotto voli di ricognizione per monitorare i gruppi terroristici presenti nella parte occidentale di Bengasi. Al Musmary ha aggiunto che nei due giorni precedenti i caccia avevano colpito un mezzo militare carico di armi e munizioni e questo aveva permesso di diminuire la capacità operativa dei combattenti nella zona ovest di Bengasi. Infine, il portavoce dell’Lna aveva ribadito di non aver chiesto il sostegno dell’aviazione straniera per compiere i raid sugli obiettivi dei miliziani nella città libica. Sempre ieri, invece, una fregata libica ha intercettato una piccola imbarcazione sospetta al largo delle coste di Bengasi e l'ha colpita e affondata dopo che l'equipaggio non ha risposto agli avvertimenti della pattuglia libica. (Lit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..