KOSOVO-SERBIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Kosovo-Serbia: ripresi colloqui mediati dall’Ue, Pristina e Belgrado proseguono con negoziati (2)
 
 
Pristina, 25 gen 2017 17:30 - (Agenzia Nova) - Il primo ministro del Kosovo, da parte sua, ha detto che nella riunione con la delegazione serba ha chiesto “il rispetto del paese e la fine delle provocazioni di Belgrado”. Secondo quanto riferito dalla stampa kosovara, la riunione si è concentrata sugli ultimi sviluppi dopo le ripetute provocazioni e tensioni della Serbia nei confronti del Kosovo. "Abbiamo chiesto il rispetto del territorio del Kosovo e la fine delle provocazioni da parte delle strutture parallele della Serbia. Abbiamo anche chiesto che tutti i problemi irrisolti siano affrontati attraverso il dialogo, al fine di garantire la pace e la stabilità non solo per il Kosovo e la Serbia, ma per l'intera regione", ha detto Mustafa, che ha confermato di aver concordato con la controparte serba un’accelerazione del dialogo “per concludere questo processo quanto prima”. “Il dialogo non può durare per sempre”, ha aggiunto Mustafa, secondo cui la parte serba si è impegnata ad astenersi dalla retorica di incitamento all'odio e alla destabilizzazione della situazione nella regione. “Credo che questo accadrà", ha affermato ancora il premier kosovaro, che ha poi affrontato il problema del muro costruito dai serbi a Mitrovica, nella parte settentrionale del Kosovo. “Abbiamo messo in chiaro che se il muro non verrà demolito da chi lo ha costruito, penseremo noi ad abbatterlo”, ha affermato Mustafa. (segue) (Kop)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..