CINA
Mostra l'articolo per intero...
 
Cina: polizia, dipendente consolato britannico arrestato per favoreggiamento prostituzione (2)
 
 
Pechino, 22 ago 15:57 - (Agenzia Nova) - Il governo cinese ha confermato ieri la notizia dell’arresto di Cheng, sul quale erano circolate indiscrezioni in seguito alla sua assenza dal lavoro e ipotesi di un collegamento con le recenti manifestazioni per la democrazia: il fermato, cittadino di Hong Kong, non si era presentato nel suo ufficio, dove si occupava di commercio e investimenti, il 9 agosto dopo una visita nella Cina continentale, nella vicina Shenzhen, per una conferenza. Il governo del Regno Unito aveva espresso “estrema preoccupazione”. Il portavoce del ministero Esteri Geng Shuang nel briefing quotidiano di ieri ha sottolineato che non si tratta di una questione diplomatica: “Chiariamo che questo dipendente (del consolato britannico) è un cittadino di Hong Kong, e non un cittadino britannico. È quindi un cinese, e il suo arresto è un affare di carattere prettamente interno alla Cina”, ha dichiarato. (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..