MIGRANTI
Mostra l'articolo per intero...
 
Migranti: ambasciatore Unicef Halima Aden incontra minori non accompagnati e rifugiati in Italia (2)
 
 
Roma, 25 ago 12:09 - (Agenzia Nova) - L'Unicef è attivo sul campo insieme ai suoi partner per difendere i diritti delle minori e delle giovani donne che hanno intrapreso questo viaggio, proteggendo i minorenni non accompagnati dallo sfruttamento e dalla violenza, fornendo sostegno psicosociale. L'Unicef chiede ai governi di attivarsi e li supporta nel combattere le cause profonde della violenza e della povertà che spingono bambini e adolescenti a fuggire. In Italia la risposta dell'Unicef si concentra principalmente nel fornire protezione ai minorenni non accompagnati, migliorando l'inclusione sociale, la partecipazione e lo sviluppo di competenze. Ciò avviene attraverso interventi mirati che rafforzano il sistema di tutela, il supporto e la protezione degli adolescenti. Aden ha visitato un insediamento informale alla periferia di Roma dove l'Unicef e i suoi partner lavorano a sostegno di minorenni migranti e rifugiati e a fianco delle donne per favorire relazioni familiari positive e migliorarne il benessere psicologico. Lì ha giocato con i bambini e ha parlato con le madri delle misure adottate per proteggere i loro figli. "Mia madre è fuggita dalla Somalia durante la guerra civile per dare ai miei fratelli e a me la possibilità di un futuro migliore", ha detto Aden. "Ascoltare queste donne che si sono sacrificate così tanto per proteggere i loro figli mi ha commossa. L'amore di una madre non conosce limiti e sono stata onorata di incontrare queste incredibili donne che farebbero di tutto per i loro bambini". Come Goodwill Ambassador dell'Unicef, Aden utilizza la sua voce e la sua rete per sostenere, sensibilizzare e raccogliere fondi a favore dei bambini di tutto il mondo. (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..