G7
 
G7: ministro Economia Tria, evitare che multinazionali vadano a collocarsi dove tasse sono più basse
 
 
Parigi, 17 lug 18:56 - (Agenzia Nova) - Il ministro dell'Economia, Giovanni Tria, ha spiegato a margine del G7 Finanze in corso a Chantilly, in Francia, che le discussioni sulla riforma della tassazione internazionale vertono essenzialmente su due "punti principali". "Il primo è quello di evitare che le multinazionali possano andare a collocare i profitti laddove la tassazione è più bassa e quindi vedere come si risolve il problema soprattutto per l'economia digitale, cioè per quelle imprese che possono trarre valore nella loro azione in un Paese anche senza una loro presenza fisica", ha detto Tria. Il secondo punto, ha aggiunto il ministro, è quello di "avere un livello minimo sulla corporate tax e sulla tassazione delle multinazionali" in modo da impedire ai gruppi di collocarsi nei paesi dove si applica una fiscalità più bassa. "Questo significa anche aumentare la tassazione nel complesso alle multinazionali perché è necessario poi finanziare le spese dei singoli stati", ha detto il ministro dell'Economia. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..