LIBANO
Mostra l'articolo per intero...
 
Libano: due droni precipitano nella periferia sud di Beirut
 
 
Beirut, 25 ago 09:29 - (Agenzia Nova) - Un drone è precipitato questa mattina poco prima dell'alba e un altro è esploso nella periferia sud di Beirut, nota roccaforte del movimento sciita filo iraniano Hezbollah, secondo quanto riferito dai media libanesi. L'incidente giunge poche ore dopo gli attacchi israeliani nella vicina Siria che hanno colpito alcuni obiettivi dei Guardiani della rivoluzione iraniana nella periferia sud di Damasco. Uno dei due droni sarebbe precipitato a poche decine di metri da uno dei centri media di Hezbollah. Al momento non è chiara l’appartenenza dei due velivoli senza pilota, ma i media libanesi sospettano un coinvolgimento di Israele. Il Libano e lo Stato di Israele sono ancora tecnicamente in uno stato di guerra. Beirut accusa regolarmente lo stato ebraico di violare il suo spazio aereo con il sorvolo di aerei o droni. Considerato da Israele e dagli Stati Uniti come un'organizzazione terroristica, Hezbollah è un importante attore politico in Libano, dove è rappresentato nel governo e nel parlamento. L'ultimo grande scontro tra Hezbollah e Israele risale al 2006, quando lo stato ebraico condusse contro Hezbollah una guerra durata 33 giorni dopo il rapimento di due militari israeliani. Il conflitto ha provocato 1.200 1.200 morti dalla parte libanese e 160 dalla parte israeliana, ma non è riuscito a sradicare dal Libano il movimento sciita appoggiato dall’Iran. Negli ultimi anni, la persistente ostilità tra Israele e Hezbollah è emersa in Siria, dove il movimento libanese ha combattuto insieme ai Guardiani della rivoluzione iraniana al fianco dell’esercito del presidente Bashar al Assad. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..