BRASILE
 
Brasile: Amazzonia, Lussemburgo congela decisione su ratifica accordo Ue-Mercosur
 
 
Brasilia, 25 ago 15:57 - (Agenzia Nova) - Il governo del Lussemburgo intende congelare la sua decisione sulla ratifica dell’accordo di libero scambio tra l’Unione europea, di cui è uno dei paesi membri, e il Mercato comune dell’America meridionale, di cui il Brasile fa parte, insieme ad Argentina, Uruguay e Paraguay (il Venezuela è sospeso), a causa dell’emergenza incendi in Amazzonia. Lo ha reso noto un comunicato ufficiale. La nota spiega che “di fronte alla deforestazione dell’Amazzonia con conseguenti incendi drammatici”, il ministro degli Esteri Jean Asselborn ha ricordato che il Lussemburgo si aspetta che i partner del Mercosur rispettino “gli impegni assunti nel quadro del Accordo di Parigi “; pertanto, “di concerto col primo ministro Xavier Bettel”, proporrà al prossimo Consiglio dei ministri di “congelare la decisione relativa alla firma dell’accordo” Ue-Mercosur. “Il Lussemburgo non può sostenere la firma dell’accordo se il Brasile non si prepara a rispettare i suoi obblighi relativi all’Accordo di Parigi contratti nei nei negoziati con l’Ue”, conclude il comunicato.

La posizione lussemburghese si aggiunge a quelle della Francia e dell’Irlanda. Ieri, parlando a Biarritz, al vertice del G7, anche presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, ha espresso dubbi sul processo di ratifica dell’accordo tra l’Ue e il Mercosur,, se l’Amazzonia continuerà a bruciare. “Sosteniamo l’accordo Ue-Mercosur, che prevede anche la protezione del clima, ma è difficile immaginare una ratifica armoniosa da parte dei paesi europei mentre il presidente brasiliano consente la distruzione degli spazi verdi del pianeta”, ha dichiarato Tusk. La Finlandia, presidente di turno dell’Unione, ha proposto l’introduzione di restrizioni alle importazioni di carne brasiliana. (Brb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..