INDIA
Mostra l'articolo per intero...
 
India: governatore Jammu e Kashmir difende restrizioni, respinta delegazione opposizione (3)
 
 
Nuova Delhi, 25 ago 14:55 - (Agenzia Nova) - Contestualmente sono state imposte stringenti misure di sicurezza, solo in parte allentate, tra le quale il blocco delle telecomunicazioni, la chiusura di scuole e mercati, l’interruzione dei servizi di trasporto pubblico. Secondo dati diffusi dalla stampa internazionale, sulla base di fonti di polizia, dalla revoca dello statuto speciale sono state arrestate almeno 2.300 persone. Non si sa esattamente quanti siano i politici e gli attivisti arrestati in base al Jammu and Kashmir Public Safety Act (Psa), la legge del 1978 sulla pubblica sicurezza che consente alle autorità di detenere persone senza processo e senza incriminazione per un periodo fino a due anni per prevenire atti illeciti. Tra gli arrestati figurano non solo politici separatisti, ma anche autonomisti, compresi tre ex capi del governo statale: Farooq Abdullah, 83 anni, presidente della Conferenza nazionale (Nc), e il figlio Omar, 49 anni, e Mehbooba Mufti, 60 anni, presidente del Partito democratico popolare (Pdp). (segue) (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..