ENERGIA
 
Energia: Aie non prevede aumento significativo prezzi petrolio
 
 
Parigi, 19 lug 12:35 - (Agenzia Nova) - L'Agenzia internazionale dell'energia (Aie) non prevede un aumento significativo dei prezzi del petrolio a causa di un rallentamento della domanda e un eccesso di offerta petrolifera sui mercati internazionali. Lo ha riferito il direttore dell’Aie, Fatih Birol, parlando ai media ad una conferenza di settore nella capitale indiana Nuova Delhi. L'Aie sta rivedendo la sua previsione sulla crescita della domanda mondiale di petrolio per il 2019 a 1,1 milioni di barili al giorno e potrebbe ridurla nuovamente in caso di una ulteriore debolezza dell’economia globale, dovuta soprattutto al rallentamento della crescita della Cina. L'anno scorso, l'Aie aveva previsto un aumento della domanda petrolifera per il 2019 pari a 1,5 milioni di barili al giorno, ma lo scorso giugno ha corretto al ribasso le previsioni di crescita a 1,2 milioni di barili. Per quanto riguarda l’offerta petrolifera, gran parte dell’eccedenza proviene dagli Stati Uniti, circa 1,8 milioni di barili al giorno, a cui si aggiunge un maggiore quantitativo di petrolio sui mercati internazionali proveniente da Iraq, Brasile e Libia. Tale situazione manterrà di fatto relativamente stabili i prezzi del greggio e per Birol non vi sarà alcun “grande aumento dei prezzi del greggio”. Tuttavia per il direttore esecutivo dell’Aie le forti tensioni geopolitiche in aree strategiche per le esportazioni petrolifere potrebbero avere un impatto sulle dinamiche del mercato. I prezzi del petrolio sono aumentati di circa il 2 per cento oggi dopo l’annuncio da parte degli Stati Uniti della distruzione di un drone iraniano nello Stretto di Hormuz.

(Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..