MESSICO
Mostra l'articolo per intero...
 
Messico: Lopez Obrador lavora per riportare in patri la fortuna del "Chapo" (3)
 
 
Città del Messico, 18 lug 19:42 - (Agenzia Nova) - Nella giornata di giovedì un tribunale di New York ha condannato all’ergastolo Joaquin Guzman Loera, il boss messicano noto con il soprannome di "el Chapo”, per una serie di reati che vanno dall’associazione a delinquere nell'ambito della criminalità organizzata al traffico di droga, dal riciclaggio di denaro sporco all'uso e traffico di armi da fuoco. A febbraio, Guzman era stato riconosciuto colpevole di dieci dei dodici capi di imputazione. Le autorità inquirenti avevano inoltre parlato della necessità di ottenere un'ordine che imponga al leader del Cartello di Sinaloa il pagamento di 12,7 miliardi di dollari, una somma che equivarrebbe ai proventi del traffico di droga negli Usa gestiti dal suo cartello prima che fosse arrestato in Messico e processato negli Stati Uniti. La giuria ha avallato la dimostrazione del governo secondo cui il malvivente era il leader del cartello di Sinaloa, la potente organizzazione criminale messicana che solo nell'ultimo anno avrebbe ottenuto oltre dieci milioni di dollari di guadagni dalla vendita delle sostanze stupefacenti. (segue) (Mec)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..