GIORDANIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Giordania: ambasciatore Khouri a “Nova”, paese hub per ricostruzione regione (5)
 
 
Roma , 15 mar 13:00 - (Agenzia Nova) - “La buona gestione delle risorse ci ha permesso di non avere nessuna crisi idrica”, ha spiegato, ricordando il potenziale del ‘The Red Sea–Dead Sea Conveyance’, o ‘il Canale dei Due Mari’. Il progetto prevede il pompaggio dell’acqua da un livello zero da Aqaba, sul Mar Rosso, verso la costa sud-orientale del Mar Morto. Il progetto fornirà acqua potabile alla Giordania, che la potrà vendere ai palestinesi. L'acqua salmastra avanzata dal processo di desalinizzazione verrà versata nel Mar Morto, che si sta ritirando al ritmo di un metro l'anno. Il progetto prevederà anche la costruzione di una centrale idroelettrica, che fornirà energia. Ideato all’inizio degli anni Duemila, il progetto non ha ancora ottenuto i fondi necessari per essere avviato, secondo il diplomatico, si tratta di una “situazione win-win e vi sono piani per attrarre investimenti”. Infine, ha concluso se “riusciamo a concludere il progetto, verranno raggiunti diversi obiettivi al servizio di tutti”. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..