EGITTO
Mostra l'articolo per intero...
 
Egitto: caso Regeni, rimandato arrivo magistrati egiziani a Roma, pronto dossier di 2000 pagine (2)
 
 
Il Cairo, 04 apr 2016 12:35 - (Agenzia Nova) - Sempre oggi Mohamed Abdel Hadi Allam, direttore di “Al Ahram”, il maggiore quotidiano egiziano, ha pubblicato un editoriale in cui esorta le autorità a fare chiarezza sul caso del giovane italiano. Il direttore del quotidiano di orientamento filo-governativo avverte inoltre che la questione potrebbe avere “gravi conseguenze” per le relazioni bilaterali con l’Italia, invitando a non sottovalutare il caso Regeni. Nel fine settimana è giunta una nuova frenata dal ministero dell’Interno egiziano sull’ultima versione fornita dalla polizia in merito all'omicidio di Giulio Regeni. Il portavoce del ministero dell’Interno, generale Abu Bakr Abdel Karim, ha detto nel corso di una trasmissione televisiva sul canale “Hayat al Youm" che il dicastero non è certo che Regeni sia stato ucciso da una banda specializzata nelle rapine agli stranieri, come ipotizzato invece dagli investigatori egiziani. "La ricerca dei responsabili è ancora in corso. Non possiamo confermare che Regeni sia stato ucciso da questa banda", ha detto Abu Bakr, confermando che le autorità egiziane non hanno mai chiuso il caso. "Le indagini sono in corso e non si sono mai interrotte, al contrario di quello che pensa qualcuno", ha detto Abu Bakr. (segue) (Cae)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..