IRAQ
 
Iraq: triplice esplosione a Baghdad, 4 morti e 26 feriti
 
 
Baghdad, 05 apr 2016 12:57 - (Agenzia Nova) - Quattro persone sono morte ed altre 26 sono rimaste ferite oggi a Baghdad in tre diverse esplosioni che hanno interessato la capitale irachena. Il bilancio più grave è quello dell'autobomba esplosa nei pressi di un ristorante nella zona di Ul Jadeed, nella parte orientale della città. Qui l’esplosione di un’autobomba ha causato la morte di 2 persone ed il ferimento di altre 9, anche se il bilancio appare ancora provvisorio. Una seconda bomba è esplosa nel quartiere Shaab, nella parte nordorientale di Baghdad, causando la morte di una persona ed il ferimento di altre sei. La terza esplosione si è invece verificata lungo la strada nel distretto di Mahmudiyah, a sud della capitale provocando un morto ed altri sette feriti. Gli atti di terrorismo, le violenze e i conflitti armati in Iraq hanno ucciso almeno 1.119 persone nel mese di marzo, per la maggior parte civili, in forte aumento rispetto al mese precedente, portando a 2.638 il numero dei morti dall’inizio dell’anno: in media più di 28 al giorno. E' quanto emerge dai dati diffusi dalla missione delle Nazioni Unite in Iraq (Unami), secondo cui lo Stato islamico (Is) ha intensificato il mese scorso gli attacchi contro i civili dopo aver perso terreno sul piano militare.

Altri 1.561 iracheni sono rimasti feriti nel mese di marzo, secondo i dati dell’Onu. I dati riferiscono di 575 morti e 1.196 feriti tra le fila dei civili; il bilancio tra le forze di sicurezza irachene, invece, è di 544 caduti e 365 feriti. La zona più colpita è stata la capitale Baghdad, con 259 civili uccisi e 770 feriti, seguita dalla provincia settentrionale di Ninive, quasi interamente controllata dall'Is, con 133 morti e 89 feriti. Nel mese di febbraio gli iracheni uccisi erano stati 670, con 1.290 feriti. A gennaio, invece, il bilancio era stato di 849 iracheni uccisi e 1.450 feriti. (Irb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..