COOPERAZIONE
Mostra l'articolo per intero...
 
Cooperazione: Unhcr, 8.500 rifugiati congolesi in fuga dall’Angola verso il Kasai
 
 
Roma, 23 ago 12:50 - (Agenzia Nova) - Si stima che siano 8.500 i rifugiati che a partire dal 18 agosto hanno spontaneamente lasciato l’insediamento di Lovua, nella provincia di Lunda Norte, in Angola, con l’intenzione di fare ritorno nella Repubblica democratica del Congo (Rdc). Lo rende noto in un comunicato l’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr), secondo cui sembra essersi trattato della reazione a notizie di maggiore sicurezza in alcuni dei luoghi di origine dei rifugiati, oltre alla preoccupazione di tornare a casa in tempo per l’inizio dell’anno accademico. Più di mille rifugiati hanno già fatto ritorno in Rdc e molti altri sono diretti verso il confine con la regione del Kasai. La provincia del Kasai si sta ancora riprendendo dagli scontri tra gruppi armati ed esercito della Rdc iniziati nel 2017 e che hanno costretto circa 1,4 milioni di persone alla fuga. Di queste, circa 37 mila hanno cercato rifugio in Angola. I ritorni spontanei di questa settimana dal nord est dell’Angola sono legati alle elezioni presidenziali e alle recenti discussioni tra rifugiati e funzionari ospiti della Rdc, in occasione delle quali i rifugiati sono stati informati del miglioramento della situazione di sicurezza nelle province del Kasai. (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..