INDIA
Mostra l'articolo per intero...
 
India: dalla Corte suprema sentenze storiche sulle discriminazioni e la privacy (9)
 
 
Nuova Delhi, 28 set 2018 16:59 - (Agenzia Nova) - I giudici hanno chiesto al consiglio del tempio se la restrizione costituisse una parte “essenziale e integrante” della fede, ma non sono stati convinti dalle sue argomentazioni e hanno ritenuto, invece, che sia il frutto di una credenza “patriarcale” in cui l’uomo ha uno status dominante; pertanto hanno concluso: “La pratica dell’esclusione sostenuta da una legislazione subordinata non è parte né essenziale né integrante della religione. Riteniamo la regola ultra vires”. Anche questa petizione ha una lunga storia: la battaglia legale è stata avviata più di vent’anni fa. Nel 1991 l’Alta corte del Kerala stabilì che la pratica era parte di un’antica tradizione e con costituiva una discriminazione; nel 2008 l’azione legale è ripartita, con il sostegno del governo keralita del Fronte democratico di sinistra (Ldf). (segue) (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..