TUNISIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Tunisia: oltre 1.000 arresti nelle proteste per il carovita, oggi nuova manifestazione davanti al parlamento (2)
 
 
Tunisi, 26 gen 2018 08:31 - (Agenzia Nova) - Naoures Douzi, membro e attivista del movimento di protesta, ha annunciato che la campagna continuerà fino a quando la legge finanziaria del 2018 non sarà rivista. Una nuova manifestazione è attesa oggi, venerdì 27 gennaio, davanti all'Assemblea dei rappresentanti del popolo, il parlamento monocamerale tunisino. L’esponente di “Fech Nestanew" Hamza Nasri ha invitato il ministero dell’Interno ad aprire un'indagine seria sulle circostanze della morte del 43enne Khomsi el Yeferni, morto la notte dell'8 gennaio 2018 durante una manifestazione a Tebourba, nel governatorato di Manouba, circa 30 chilometri nord di Tunisi. Secondo il ministero dell’Interno, l’uomo sarebbe morto per via delle complicanze dovute all’asma, di cui soffriva, acuite forse dai gas lacrimogeni. Per il fratello della vittima, Mohamed el Yeferni, tuttavia, Khomsi non era asmatico e sarebbe stato investito da un'automobile della polizia. Lo scorso 22 maggio 2017, un giovane dimostrante aveva perso la vita dopo essere stato investito da un'auto della polizia durante gli scontri presso gli impianti petroliferi di Al Kamur, nel sud del paese, dove le forze dell'ordine erano intervenute per rimuovere una tendopoli allestita dai disoccupati locali. (Tut)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..