GIAPPONE
Mostra l'articolo per intero...
 
Giappone: la “sharing economy” verrà inserita nel computo del pil (3)
 
 
Tokyo, 23 ago 07:33 - (Agenzia Nova) - I salari percepiti in Giappone al netto dell’inflazione sono calati per il sesto mese consecutivo a giugno, innescando un nuovo campanello d’allarme per i consumi in vista dell’aumento dell’imposta sul valore aggiunto, in programma in quel paese il prossimo ottobre. I salari reali giapponesi sono calati dello 0,5 per cento su base annua, secondo i dati relativi al mese di giugno pubblicati dal ministero del Lavoro di quel paese nella mattinata di oggi, 6 luglio. A maggio la contrazione era stata dell’1,3 per cento. I dati mensili esibiscono una crescita nominale dei salari dello 0,4 per cento a giugno, il primo aumento registrato dallo scorso dicembre. I pagamenti regolari, che costituiscono la maggior parte del monte salari, sono aumentati per la prima volta da dicembre, dello 0,1 per cento. I pagamenti una tantum, invece, sono aumentati a giugno dello 0,9 per cento su base annua. Le paghe degli straordinari sono calate in media dello 0,2 per cento su base annua. (segue) (Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..