SIRIA
 
Siria: inviato speciale Usa Jeffrey in Turchia il 22 luglio
 
 
Ankara, 19 lug 2019 17:49 - (Agenzia Nova) - Una delegazione degli Stati Uniti guidata dall’inviato speciale per la Siria, James Jeffrey, arriverà lunedì 22 luglio in Turchia per una riunione del gruppo di lavoro congiunto sulla crisi siriana. Lo riferisce la stampa turca. La visita arriva nel pieno delle tensioni diplomatiche tra Ankara e Washington a causa dell’acquisto del sistema missilistico russo S-400 da parte della Turchia e alla conseguente decisione della Casa Bianca di estromettere l’alleato Nato dal programma di sviluppo dei caccia F-35. Il gruppo di lavoro congiunto sulla Siria è stato istituito nel febbraio del 2018 a seguito di una visita ad Ankara dell’ex segretario di Stato Usa Rex Tillerson. Il meccanismo ha l’obiettivo di affrontare una serie di questioni di comune interesse quali la gestione della sicurezza nella regione di Manbij e l’avvio di pattugliamenti congiunti.

Tuttavia, molte questioni sono rimaste in sospeso a causa dell’appoggio degli Stati Uniti ai combattenti curdi delle Unità di protezione dei popoli (Ypg), fortemente criticato dalla Turchia (che considera le Ypg un’organizzazione terroristica). Lo scorso dicembre il presidente statunitense Donald Trump ha annunciato il ritiro delle forze Usa dalla Siria, salvo poi annunciare la permanenza sul terreno di un contingente ristretto di uomini. Successivamente, Trump e il suo omologo turco Recep Tayyip Erdogan hanno parlato di un accordo per la realizzazione di una zona di sicurezza lungo la frontiera settentrionale della Siria. L’intesa non ha finora trovato attuazione in particolare per l’opposizione della Russia. L’ipotesi resta però sul tavolo. (Tua)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..