IMPRESE
 
Imprese: Generali, speciale piano azionario per ad Philippe Donnet
 
 
Roma, 20 giu 18:59 - (Agenzia Nova) - Il Consiglio di amministrazione di Assicurazioni Generali Spa, riunitosi oggi a Madrid sotto la presidenza di Gabriele Galateri di Genola, ha deliberato di sottoporre all’approvazione della prossima assemblea, ai sensi dell’art. 114-bis T.U.F, uno speciale piano azionario (il “Piano”), a beneficio dell’amministratore delegato/Group Ceo Philippe Donnet. Lo riferisce un comunicato stampa. Il Piano prevede l’attribuzione gratuita, a favore dell’ad, a luglio 2022, di massime n. 550.000 azioni Assicurazioni Generali, subordinatamente al verificarsi delle seguenti condizioni: il mantenimento, da parte dell’ad, della titolarità di n. 550.000 azioni Assicurazioni Generali (rinvenienti da precedenti piani azionari e/o autonomamente acquistate che deterrà in portafoglio a partire da settembre p.v.) sino al termine dell’attuale mandato di amministratore; il conseguimento di due specifici obiettivi triennali, fra loro indipendenti (e con un peso di 50 per cento ciascuno), in termini di Total Shareholders Return (Tsr)(nella misura massima pari a + 46 per cento) calcolato nel periodo 20 giugno 2019 - 20 giugno 2022 e di Earning per Share Growth (Eps Growth) (nella misura massima pari a + 8 per cento di CAGR1), calcolato nel periodo 2019-2021; il superamento di predeterminate soglie di Regulatory Solvency Ratio; il mantenimento della carica di Amministratore delegato fino al termine del corrente mandato, con perdita di ogni diritto derivante dal piano in caso di cessazione del rapporto di amministrazione, prima di tale termine, per dimissioni volontarie o revoca per giusta causa (e mantenimento invece dei diritti pro rata temporis - subordinatamente al raggiungimento degli obiettivi e fermi gli ulteriori termini e condizioni del Piano - negli altri casi di cessazione).

Il Piano prevede l’attribuzione delle azioni eventualmente maturate, per il 50 per cento, al termine del periodo di performance e, per il restante 50 per cento decorsi ulteriori due anni (subordinatamente al superamento dei gate fissati in termini di Regulatory Solvency Ratio e al mancato verificarsi di ipotesi di malus). Il Piano prevede altresì, in capo all’Ad, un obbligo di mantenimento - per un periodo di un ulteriore anno - della titolarità del 50 per cento delle azioni eventualmente attribuitegli gratuitamente (sia nell’ambito della prima che della seconda tranche sopra indicate), nonché altre tipiche clausole di sostenibilità (esempio: malus, clawback, divieti di c.d. hedging) a tutela della solidità patrimoniale della Società e la non eccessiva esposizione al rischio. Inoltre, il Piano prevede l’eventuale attribuzione di azioni aggiuntive, determinate in base all’importo dei dividendi complessivamente distribuiti nel periodo di riferimento (ossia durante il periodo di performance e nel corso dei due anni di ulteriore differimento). L’adozione del Piano rappresenta una delle componenti variabili della retribuzione dell'Ad, che mira a rafforzare la condivisione degli obiettivi di lungo termine tra gli azionisti e lo stesso Group Ceo attraverso il mantenimento in portafoglio di azioni (in numero pari a quelle oggetto di possibile attribuzione gratuita) e la fissazione di obiettivi molto sfidanti (e in linea con il piano strategico triennale) di creazione di valore per gli azionisti, in linea con la politica in materia di remunerazione approvata dall’Assemblea degli azionisti il 7 maggio scorso.

Informazioni di maggior dettaglio sul Piano saranno contenute nella documentazione che sarà messa a disposizione dell’Assemblea nei modi e nei tempi di legge. Con l’occasione si rammenta che il periodo di misurazione della performance del precedente Speciale piano azionario dell’Ad per il mandato 2016-2019 (approvato dall’Assemblea nell’aprile 2017 e i cui termini di dettaglio sono indicati nella documentazione assembleare pubblicata sul sito di Generali si concluderà il prossimo 5 luglio, conseguentemente l’8 luglio, effettuata la consuntivazione degli obiettivi effettivamente raggiunti, si forniranno, con apposito comunicato, informazioni circa il numero di azioni gratuite eventualmente maturate dall’Ad in virtù del precedente Speciale piano azionario. (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..