SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Yemen, ambasciatore all'Onu, Emirati smettano di sostenere i separatisti
 
 
New York, 21 ago 15:30 - (Agenzia Nova) - L’ambasciatore dello Yemen alle Nazioni Unite ha detto al Consiglio di sicurezza che la "ribellione armata del Consiglio di transizione meridionale (Stc) contro il governo legittimo ad Aden, la capitale provvisoria del paese, è avvenuta con il sostegno finanziario, logistico e mediatico degli Emirati Arabi Uniti". Citato dal quotidiano panarabo edito a Londra “Al Quds al Arabi”, Abdullah al Saadi ha chiesto agli Emirati Arabi Uniti di cessare immediatamente ogni appoggio alle "milizie ribelli". Il diplomatico ha affermato che il suo governo ha accolto con favore l'appello dell'Arabia Saudita a ritornare al dialogo. Le forze dell’Stc hanno preso il controllo della maggior parte dei punti strategici di Aden all'inizio della scorsa settimana dopo quattro giorni di scontri contro le forze governative in cui sono state uccise più di 40 persone, tra cui diversi civili. Al Saadi ha invitato il Consiglio di sicurezza ad “assumersi le proprie responsabilità” per attuare “le risoluzioni relative alla situazione nello Yemen”. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..