SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Uganda, polizia nega utilizzo tecnologia Huawei per spiare oppositore Bobi Wine
 
 
Kampala, 21 ago 15:30 - (Agenzia Nova) - La polizia dell'Uganda ha confermato di aver iniziato ad utilizzare le tecnologie del colosso cinese Huawei per installare telecamere a circuito chiuso in tutto il paese “come misura per rafforzare la legge e l'ordine”. Lo ha confermato la polizia di Kampala in un comunicato, che però smentito la notizia riportata la scorsa settimana dal quotidiano “Wall Street Journal” secondo cui i funzionari ugandesi avrebbero lavorato con i tecnici Huawei per hackerare i file WhatsApp della pop star e deputato dell’opposizione Robert Kyagulanyi, meglio noto come Bobi Wine, più volte arrestato e rilasciato e imputato con l’accusa di sedizione e terrorismo. Il portavoce della polizia Fred Enanga ha infatti definito la notizia una “forzatura” e ha smentito l’utilizzo di tecnologia Huawei per spiare esponenti dell’opposizione. “Desideriamo rassicurare tutti gli ugandesi sull'uso della tecnologia Huawei. La nostra è una relazione puramente aziendale. Le telecamere stanno già modernizzando la polizia ugandese attraverso strumenti come il riconoscimento facciale e l'intelligenza artificiale. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..