GOVERNO
Mostra l'articolo per intero...
 
Governo: Moavero ad "Avvenire", il sovranismo è ricetta divisiva
 
 
Roma, 22 ago 09:30 - (Agenzia Nova) - "Abbiamo dimostrato che i conti italiani sono in ordine". Il ministro degli Esteri, Enzo Moavero Milanesi, "dopo aver sentito troppe parole dure" si concede volentieri "all'abbraccio del Meeting" di Rimini. Boccia l'antieuropeismo e non rinnega il lavoro svolto. Per il futuro pensa positivo: "L'Italia - dice in una intervista ad "Avvenire" - è solida e andrà avanti, al di là di chi sia al comando". Ma se l'aspettava una chiusura così rapida, e ruvida? "Le esperienze politiche hanno una loro durata, più o meno lunga. Ma quando ci sono divergenze e viene a mancare la volontà di ricomposizione, inevitabilmente c'è la rottura. D'altronde, in Italia, nella storia repubblicana e ancor prima nella storia unitaria, abbiamo avuto così tanti cambi di governo da non stupirci". Fra poco c'è il G7, a Biarritz. Che immagine darà il nostro paese con la crisi? "E' fondamentale mantenere una 'direzione Paese'. L'Italia è un Paese vitale, una realtà forte, con grandi prospettive. Naturalmente se ben guidato la può accentuare, ma tutto sommato è in grado di fare il suo percorso quasi a prescindere da chi la guida". (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..