BALCANI-UE
Mostra l'articolo per intero...
 
Balcani-Ue: previsioni Commissione, economia paesi candidati in crescita nel prossimo biennio (5)
 
 
Bruxelles, 13 feb 2017 18:30 - (Agenzia Nova) - Bene il Montenegro, paese in cui – secondo la Commissione – gli investimenti rimarranno il principale motore. Il Prodotto interno lordo del paese, dopo una crescita del 2,6 per cento nel 2016, dovrebbe aumentare del 3,7 per cento e del 3,1 per cento nel 2017 e nel 2018. L'allentamento fiscale nel 2016, l'incremento dei salari pubblici, delle pensioni e dei benefit sociali, dovrebbero essere compensati in parte dall'attuazione del piano di consolidamento fiscale. La ripresa di grandi opere pubbliche, tuttavia, dovrebbe continuare ad alimentare il deficit e il debito pubblico anche oltre il 2018. Positive le stime sui paesi dei Balcani occidentali che sono già nell'Ue, con la Croazia che dovrebbe crescere in modo significativo nel 2017 (più 3,1 per cento). Il tasso di disoccupazione croato, dopo essere sceso dal 16,3 per cento nel 2015 al 12,8 per cento nel 2016, passerà al 10,8 per cento nel 2017 e al 9,3 per cento nel 2018. Lo stesso vale per l'economia slovena, che continuerà a crescere nel 2017 e nel 2018. La Commissione prevede un'accelerazione soprattutto per il 2018, quando il Pil crescerà del 3,6 per cento. (segue) (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..