CINA
Mostra l'articolo per intero...
 
Cina: Pechino annuncia arresto funzionario consolato britannico a Hong Kong
 
 
Pechino, 22 ago 04:37 - (Agenzia Nova) - Un funzionario del Consolato generale britannico a Hong Kong di cui si erano perse le tracce all’inizio di questo mese è stato arrestato dalle autorità cinesi durante un viaggio a Shanzhen. Lo ha confermato il ministero degli Esteri cinese nella giornata di ieri, 21 agosto. Il portavoce del ministero, Geng Shuang, ha dichiarato che il funzionario, Simon Cheng – un cittadino di Hong Kong che lavorava come esperto di commercio e investimenti alla sezione internazionale per lo sviluppo della Scozia presso il consolato britannico di Hong Kong, sarebbe stato arrestato per 15 giorni per aver violato una legge relativa ai controlli di sicurezza. “Chiariamo che questo dipendente (del consolato britannico) è un cittadino di Hong Kong, e non un cittadino britannico. E’ quindi un cinese, e il suo arresto è un affare di carattere prettamente interno alla Cina”, ha detto Geng. Cheng era sparito l’8 agosto scorso, dopo aver lasciato Hong Kong alla volta della vicina Shenzhen, nella Cina continentale, per prendere parte a una conferenza. Il Foreign Office britannico aveva espresso “estrema preoccupazione” per la sorte di Cheng nella giornata di martedì, 20 agosto, citando le indiscrezioni in merito all’arresto del funzionario. (segue) (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..