VENEZUELA-USA
Mostra l'articolo per intero...
 
Venezuela-Usa: riunione oppositori con Dea, azioni comuni contro "narcotraffico regime" (4)
 
 
Caracas, 19 ago 18:43 - (Agenzia Nova) - Nelle diverse dichiarazioni rese ai media dopo la fuga negli Usa, Simonivis ha parlato dell'esistenza di prove sulla presenza di diverse organizzazioni internazionali, pronte a sfruttare protezione e appoggio logistico sul territorio venezuelano: si parla del gruppo libanese Hezbollah, dei separatisti baschi dell'Eta e dei guerriglieri colombiani dell'Esercito di liberazione nazionale (Eln). Materiale che l'ex funzionario governativo garantisce di poter trasmettere alle autorità Usa rivendicando solidi agganci all'interno dell'entourage del presidente. "Sono rimasto in permanente contatto con le persone dell'intelligence e la prova è che loro mi hanno aiutato a scappare. Coloro che mi hanno aiutato a uscire dal paese sono nel tuo ambiente, al tuo fianco, militari in attività, agenti di polizia", ha detto Simonivis rivolgendosi a Maduro. Tra i casi più citati c'è il presunto documento che il ministro della Difesa, Vladimir Padrino, avrebbe firmato dando la sua adesione al fallito tentativo di insurrezione militare del 30 aprile. Un testo di cui aveva parlato il rappresentate speciale per il Venezuela, Elliot Abrams, e che recherebbe anche la firma del presidente della Corte suprema di giustizia, Maikel Moreno. (segue) (Brb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..