MYANMAR
Mostra l'articolo per intero...
 
Myanmar: rohingya, appello di 61 Ong sul peggioramento della crisi
 
 
Roma, 21 ago 13:06 - (Agenzia Nova) - Quasi un milione di rohingya stanno ancora aspettando giustizia e chiarezza sul loro futuro, due anni dopo essere state costrette a lasciare le proprie case a causa delle atrocità di massa subite in Myanmar, e stanno lottando per la propria sicurezza e la propria dignità come rifugiati in Bangladesh. In una dichiarazione congiunta rilasciata oggi, 61 organizzazioni non governative locali, nazionali e internazionali che lavorano nei due paesi, hanno chiesto che nello stato birmano di Rakhine – dove circa 128 mila sfollati rohngya e di altre comunità musulmane sono confinati dal 2012 nei campi senza poter far ritorno alle loro case – i diritti umani vengano riconosciuti a tutta la popolazione, senza eccezioni, e che i rifugiati rohingya attualmente in Bangladesh possano avere un ruolo nelle decisioni sul proprio futuro, comprese le modalità del loro rimpatrio in Myanmar. (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..