ALGERIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Algeria: commissione dialogo sotto accusa per vicinanza al passato regime
 
 
Algeri , 19 ago 13:41 - (Agenzia Nova) - Il comitato dei saggi della Commissione per la promozione del dialogo algerina (Cnd), guidata dal presidente Karim Younes, riunitosi il 16 agosto scorso presso il centro culturale Larbi Ben M’hidi, è già finito sotto accusa per la presenza al suo interno di figure legate all’era dell’ex presidente Abdelaziz Bouteflika. Tra i 41 membri del comitato dei saggi figurano, infatti, rappresentanti del passato politico del paese nordafricano. In particolare, le critiche riguardano la presenza di tre ex ministri che hanno sostenuto Bouteflika, ovvero Kamal Bouchama, Mohamed Aziz Derouaz e Mouldi Issaoui. Inoltre, le critiche si rivolgono anche all’imprenditrice Saida Neghza, che aveva annunciato pubblicamente il suo sostegno a un quinto mandato dell’ex capo dello Stato. “L’autorità si sbaglia se pensa di poter contenere il movimento popolare, creando falsi rappresentanti provenienti dai partiti, dai sindacati, da associazioni e personalità contestate dalla strada”, ha dichiarato ad “Agenzia Nova” l’ex parlamentare Youcef Khababa. L’ex deputato ha chiarito che “l’isolamento di alcuni simboli del regime e l’incarceramento di altri per casi di corruzione non significa che il popolo accetterà soluzioni unilaterali per organizzare le elezioni che consentirebbe al regime di rinnovarsi”. (segue) (Ala)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..