INDONESIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Indonesia: detenzioni studenti, manifestanti bruciano edificio pubblico a Papua
 
 
Giacarta, 19 ago 07:15 - (Agenzia Nova) - Manifestanti nella provincia orientale indonesiana di Papua hanno dato alle fiamme la sede dell’assemblea legislativa provinciale a Papua Occidentale oggi, al culmine di una manifestazione contro i recenti arresti di un gran numero di studenti nella provincia. Lo riferiscono i media locali, ricordando che da decenni Papua è teatro di un movimento separatista e di costanti denunce di violazioni dei diritti civili e umani da parte delle forze di sicurezza indonesiane. A innescare le proteste di oggi sarebbe stato l’arresto di un gran numero di studenti di Papua a Surabaya, nella provincia di Giava Orientale, che avevano piegato l’asta di una bandiera nazionale in occasione delle celebrazioni per il Giorno dell’Indipendenza, lo scorso 17 agosto. La Polizia avrebbe reagito impiegando gas lacrimogeno e arrestando 43 studenti, non prima di averli insultati con epiteti come “scimmie”. Oggi un gruppo di manifestanti ha reagito appiccando le fiamme alla sede del parlamento locale a Manokwari, capitale della provincia di Papua Occidentale. Il governatore di Papua, Luka Enembe, ha dichiarato che gli abitanti di Papua sono adirati per le “parole estremamente razziste pronunciate dalle persone di Giava Orientale, la polizia e le forze armate”. (segue) (Fim)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..