INDONESIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Indonesia: detenzioni studenti, manifestanti bruciano edificio pubblico a Papua (6)
 
 
Giacarta, 19 ago 07:15 - (Agenzia Nova) - L’ufficio dell’alto commissario per i diritti umani dell’Onu, Michelle Bachelet, ha riferito di essere impegnato a negoziare con Giacarta l’accesso di ispettori a Papua Occidentale per verificare “la situazione generale dei diritti umani” in quella provincia, una richiesta cui il governo indonesiano avrebbe “acconsentito in linea di principio”. L’Onu ha negato che la richiesta di accesso degli ispettori sia legata alla petizione presentata all’Onu dal leader indipendentista in esilio di Giava Occidentale, Benny Wenda. La petizione, che sarebbe circolata illegalmente a Papua Occidentale negli scorsi anni, raccogliendo la firma del 70 per cento degli abitanti della provincia – circa 1,8 milioni di persone – è stata consegnata all’Onu alla fine del 2017, ed ha causato gravi tensioni tra l’Indonesia e Vanuatu, il paese insulare del Pacifico che ha dato asilo a Wenda. (segue) (Fim)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..