IMPRESE
Mostra l'articolo per intero...
 
Imprese: ad Apple mette in guardia Trump su tariffe cinesi e competizione Samsung (2)
 
 
Washington, 19 ago 04:47 - (Agenzia Nova) - La Cina non è più il primo partner commerciale degli Stati Uniti, secondo i dati ufficiali pubblicati nel fine settimana dal dipartimento del Commercio Usa. Secondo i dati ufficiali, le importazioni statunitensi dalla Cina sono calate del 12 per cento nella prima metà del 2019, mentre le esportazioni Usa verso la prima economia asiatica si sono ridimensionate del 18 per cento. I dati evidenziano che il mercato Usa sta riducendo la propria dipendenza dalle merci cinesi; al contempo, però, lo squilibrio nella bilancia commerciale tra i due paesi continua ad ampliarsi a sfavore degli Usa, che hanno visto aumentare il loro deficit di beni e servizi con la Cina del 7,9 per cento su base annua tra gennaio e luglio di quest’anno. I media di Stato cinesi vedono nei dati una prova della “maggior resilienza economica della Cina in virtù della sua struttura commerciale più diversa e ottimizzata”, come scrive il quotidiano “Global Times”, secondo cui le nuove tariffe annunciate dal presidente Usa Donald Trump probabilmente non vedranno mai la luce a causa delle “pressioni domestiche” da parte di importatori e consumatori statunitensi. (segue) (Was)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..