MESSICO
 
Messico: uccisa sindaco e capo della polizia di comune al sud del paese
 
 
Città del Messico, 18 ago 11:43 - (Agenzia Nova) - Carmela Parral Santos e Hugo Castellanos Ortega, rispettivamente sindaco e capo della polizia di San José Estancia Grande, in Messico, sono rimasti vittima di un'imboscata mentre viaggiavano in un furgoncino alla periferia del paesino. Secondo le ricostruzioni della polizia riportate dai media locali, sul luogo del duplice omicidio sono stati ritrovati due bossoli di una pistola calibro 38 e cinque di una calibro 7.62. Le dimensioni dell'emergenza criminalità vengono spesso ricordate dai dati ufficiali sui reati. Dall'inizio dell'anno, riferisce il Sistema nazionale di sicurezza pubblica (Snsp), le morti violente sono state 17.608, per una media di 94 assassini al giorno. Con i 3.001 morti ammazzati, il mese di giugno si conferma il più violento dell'anno e quello appena passato supera i livelli di omicidi raggiunti in 13 casi di anni precedenti. Il dato segue i già pesanti conti fatti nei mesi precedenti dall'Spsn: i 2.857 di gennaio, i 2.804 di febbraio, i 2.845 di marzo, i 2.724 di aprile e i 2.901 di maggio.

L'istituto nazionale di statistica (Inegi) aveva a metà luglio presentato il bilancio preliminare delle morti violente registrate nel 2018: si parla di 35.964 omicidi, il dato più alto dal 1990, anno della prima serie storica elaborata dall'Inegi. La cifra supera del 12,11 per cento quella battuta nel 2017, quando le morti violente erano stato 32.079. Si tratta, sottolinea Inegi, di una media di 29 omicidi ogni 100mila abitanti su scala nazionale, superiore ai 26 omicidi su centomila abitanti dell'anno precedente. La media di morti violente al giorno tocca quota 98,5, superiore all'87,8 per cento del 2017. (Mec)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..