BUSINESS NEWS
 
Business news: “Bloomberg”, sanzioni Usa a Iran e Venezuela hanno favorito vendita petrolio russo Ural
 
 
Washington, 18 ago 02:00 - (Agenzia Nova) - Le sanzioni petrolifere statunitensi contro l'Iran e il Venezuela hanno aumentato la domanda di petrolio prodotto dalla Russia, consentendo esportatori del paese di guadagnare almeno 905 milioni di dollari di entrate aggiuntive tra novembre e luglio. E’ quanto riferisce il network “Bloomberg”, i cui calcoli tengono conto della differenza tra il prezzo del petrolio Ural esportato dalla Russia e il benchmark del Brent nel periodo in esame rispetto alla media quinquennale. Pertanto, secondo gli analisti intervistati da “Bloomberg”, la domanda di Ural nella regione del Mediterraneo è giunta al culmine storico. L'amministrazione degli Stati Uniti ha imposto sanzioni contro il Venezuela alla fine di gennaio e ha inasprito i provvedimenti contro l'Iran a maggio, non rinnovando la deroga alle importazioni di petrolio iraniano concessa nel novembre 2018 a otto paesi: Cina, India, Italia, Grecia, Giappone, Corea del Sud, Taiwan e Turchia. (Was)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..