ARGENTINA
Mostra l'articolo per intero...
 
Argentina: si dimette Dujovne, il ministro delle Finanze che ha firmato accordo con Fmi (5)
 
 
Buenos Aires, 18 ago 09:12 - (Agenzia Nova) - Le primarie presidenziali, un passaggio elettorale obbligatorio in Argentina, hanno certificato - ben oltre quanto anticipato dai sondaggi delle ultime settimane - un netto vantaggio del ticket Alberto Fernandez-Cristina Kirchner (Frente de Todos - FdT), contro quello formato dal presidente uscente Macri e il candidato vice Miguel Angel Pichetto: il 47,3 dei consensi contro il 32,4 per cento. L'attuale differenza, se mantenuta al primo turno delle presidenziali che si svolgeranno il 27 ottobre, consentirebbe a Fernandez una vittoria direttamente al primo turno. Dopo le critiche rivolte a caldo all'elettorato, seguite dalle "scuse" offerte nelle ore successive, Macri ha assicurato che il governo ha "ascoltato la lezione" e lavorerà per recuperare il consenso alle urne in autunno. Fernandez da parte sua ha assicurato di comprendere la difficoltà del presidente, impegnandosi a mandare messaggi di tranquillità fino a dicembre, data di insediamento del nuovo governo. Anche se, in caso di vittoria, l'oppositore ha promesso di "cambiare tutto" nella gestione del paese. (Abu)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..