COLOMBIA
 
Colombia: autorità elettorali aprono indagine preliminare contro ex presidente Santos
 
 
Bogotà, 14 ago 11:11 - (Agenzia Nova) - Le autorità elettorali colombiane hanno annunciato l'apertura di una indagine preliminare nei confronti dell'ex presidente Juan Manuel Santos per il presunto finanziamento illegale che l'impresa edile brasiliana Odebrecht avrebbe versato per la campagna delle presidenziali del 2014. Il fascicolo, precisa il Consiglio nazionale elettorale (Cne) in un comunicato, viene aperto "per la presunta violazione al regime di finanziamento della campagna per il secondo turno delle presidenziali 2014", quando Santos riuscì a ribaltare il risultato del primo turno sconfiggendo Oscar Ivan Zuluaga. il caso nasce con le dichiarazioni di Andres Sanmiguel Castano, proprietario della Gistic Logistic che in una recente deposizione alla Procura generale colombiana aveva segnalato il versamento di fondi in nero per la rielezione di Santos.

Secondo l'imprenditore, i fondi girati all'allora candidato presidente provenivano da Consol, consorzio composto da Odebrecht e dalla colombiana Episol per la costruzione dell'autostrada "Ruta del Sol 2". Il tribunale elettorale ha fissato una prima udienza per il 4 ottobre, occasione in cui Santos potrà esporre la propria versione dei fatti. Nello stesso giorno gli inquirenti potrebbero richiedere anche un approfondimento della testimonianza di Sanmiguel. Odebrecht è accusata di avere pagato tangenti a funzionari di alto livello in diversi paesi dell’America latina per aggiudicarsi almeno 100 progetti di infrastrutture pubbliche, per un totale di quasi 12 miliardi di dollari di profitti. Lo schema ricorrente, secondo quanto emerso anche dall'accordo con la procura Usa stretto dalla stessa Odebrecht, prevedeva nella gran parte dei casi finanziamenti delle campagne elettorali dei candidati presidenti in cambio di favori sui futuri appalti per opere ingegneristiche e infrastrutturali di valore. (Mec)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..