CINA
Mostra l'articolo per intero...
 
Cina: crescita output industriale ai minimi da 17 anni (4)
 
 
Pechino, 14 ago 06:59 - (Agenzia Nova) - La Cina ha allentato i vincoli agli investimenti stranieri in diverse aree della sua economia, a cominciare dallo sfruttamento dei giacimenti di petrolio e gas naturale, in risposta ai colloqui di fine giugno tra il presidente Xi Jinping e il suo omologo statunitense Donald Trump, culminato in una nuova tregua dalle ostilità commerciali e dal rilancio dei negoziati per una accordo. Il governo cinese pubblica ogni anno una cosiddetta “negative list”, che illustra le aree della sua economia precluse, in tutto o in parte, agli investimenti stranieri. La nuova lista, pubblicata lo scorso 30 giugno, contiene circa il 20 per cento delle restrizioni in meno, un segnale della volontà di Pechino di tener fede all’impegno a proseguire l’apertura e la riforma della sua economia. Tra i settori rimossi dalla lista figurano lo sfruttamento e lo sviluppo degli idrocarburi, la fornitura di gas naturale nelle città sopra i 500mila abitanti, e l’esplorazione ed estrazione di minerali come il molibdeno, utilizzato per la produzione di leghe d’acciaio. (segue) (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..