MEDITERRANEO ORIENTALE
Mostra l'articolo per intero...
 
Mediterraneo orientale: vicepresidente turco Oktay, Ankara proseguirà attività di esplorazione (4)
 
 
Nicosia, 21 lug 16:38 - (Agenzia Nova) - In comunicato diffuso dal ministero degli Esteri di Ankara si sottolinea come nelle conclusioni non venga fatto “alcun riferimento ai turco-ciprioti, che hanno uguali diritti sulle risorse naturali dell'isola, in totale disprezzo della loro esistenza a Cipro”. “Queste conclusioni sono gli ultimi esempi di come la coppia Grecia-cipriota-Grecia abusi della sua appartenenza all'Ue per avvantaggiare le sue posizioni massimaliste e di come altri paesi dell'Ue siano meramente strumentali a tal fine. Come abbiamo più volte sottolineato in passato, le nostre attività di esplorazione degli idrocarburi nel Mediterraneo orientale hanno due dimensioni: la protezione dei nostri diritti sulla nostra piattaforma continentale e la protezione degli eguali diritti dei turco-ciprioti, che sono comproprietari dell'isola, oltre che delle risorse di idrocarburi dell'isola”. Entro la prima dimensione, prosegue la diplomazia di Ankara, non è possibile per la Turchia avviare colloqui con l'amministrazione greco-cipriota per delimitare le aree di giurisdizione marittima prima della risoluzione della questione di Cipro. (segue) (Tua)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..