UNIONE AFRICANA
Mostra l'articolo per intero...
 
Unione Africana: presidente Commissione Ua, bene adozione Cfta (2)
 
 
Niamey, 05 lug 16:14 - (Agenzia Nova) - Promosso dall'Unione africana, il progetto di mercato unico mira ad unire i 55 paesi membri (i 54 stati africani più l’auto-proclamata Repubblica democratica araba dei Sahrawi) eliminando progressivamente, di qui al 2022, i dazi doganali ed altre barriere tariffarie interne. L’intesa prevede la graduale abolizione delle barriere tariffarie e non tariffarie su beni e servizi e, in particolare, l'eliminazione totale dei dazi (che attualmente si attestano intorno al 6 per cento) sul 90 per cento delle merci, in un periodo compreso tra i 5 e i 10 anni dalla sua entrata in vigore. L'accordo ambisce inoltre a promuovere la libera circolazione delle persone legate al mondo degli affari e quella dei capitali, con l’obiettivo di potenziare il commercio interregionale, di promuovere gli investimenti e la creazione di posti di lavoro, contribuendo a trasformare il panorama economico dell’Africa, generando valore aggiunto e favorendo la crescita del continente. Dopo il vertice di Kigali del marzo 2018, cinque paesi - fra i quali il Sudafrica, seconda economia del continente - hanno aderito al Cfta in occasione del successivo vertice, tenuto a Nouackchott, in Mauritania, l’1 e 2 luglio 2018, ed altri in seguito. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
TUTTE LE NOTIZIE SU..