MAURITANIA
 
Mauritania: Abdelaziz chiede l'aiuto degli imam sul caso blogger "blasfemo"
 
 
Nouakchott, 09 lug 09:00 - (Agenzia Nova) - Il presidente mauritano Mohamed Ould Abdelaziz si è incontrato ieri pomeriggio con un gruppo di ulema e imam e ha chiesto loro un parere per risolvere il caso dell'articolo "blasfemo" pubblicato dal blogger Mohamed Cheikh M'Khaitir, il cui pentimento era stato riconosciuto dalla Corte Suprema che aveva ordinato il suo rilascio. Il presidente Abdelaziz, alla sua ultima conferenza stampa due settimane fa, aveva detto che M'Khaitir è stato arrestato in base a un decreto amministrativo volto a prevenire disordini pubblici, negando la liberazione che - secondo il capo dello Stato - avrebbe costituito un pericolo per la sicurezza del paese. Gli imam e gli ulema invitati a questo incontro appartengono all'Associazione degli ulema della Mauritania, l'Unione nazionale degli imam della Mauritania, il Forum degli ulema e degli imam, l'Associazione culturale islamica in Mauritania e in Africa Occidentale. Secondo fonti dell’agenzia di stampa locale “Sahara Media”, i partecipanti a questo incontro hanno presentato al capo dello Stato uscente il punto di vista dei quattro riti del diritto islamico su questo tema, incluso il rito malikita. I relatori della riunione hanno affermato che in caso di divergenze tra i diversi riti, il presidente può tenere conto delle opinioni che sono nell'interesse dei suoi cittadini e della sicurezza del paese. Al termine di questo incontro, è stato deciso di istituire una commissione religiosa incaricata di redigere "il testo del pentimento” che il detenuto dovrà leggere davanti alle telecamere. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..